Seminari 2018

4 dicembre 2018 ore 14.15 – 15.30 Giovanna Gorni, Barbara Bortolato, Laura Giannetta e Riccardo Ricotta
Identificazione del paziente fragile ed adeguatezza delle cure in oncologia
27 novembre 2018 ore 14.15 – 15.15 Michele Del Vecchio
Expanding Horizons: Current and emerging treatment options for melanoma

In occasione di questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center intitolato “Expanding Horizons: Current and emerging treatment options for melanoma”  il Prof. Michele Del Vecchio presenterà le nuove acquisizioni in tema di terapie per il melanoma.

20 Novembre 2018 ore 13.00 – 18.30 (AUTORI VARI)
Tumore alla Mammella Ormono-Sensibile HER2-negativo

Il carcinoma mammario rappresenta la neoplasia più frequente nella popolazione femminile, ma grazie alla ricerca l'armamentario terapeutico è andato progressivamente ampliandosi nel tempo, rendendo questa neoplasia una delle malattie oncologiche a più elevato indice di curabilità e guaribilità.

In questo convegno, verranno presentati e discussi alcuni dei più recenti traguardi della medicina oncologica per il carcinoma mammario, che stanno migliorando l'attuale pratica clinica. La disponibilità di nuove terapie, mette in luce sempre di più la necessità di definire la miglior sequenza terapeutica e, in alcuni casi, la durata ottimale per poter offrire alle pazienti la cura più appropriata, personalizzata e con miglior indice terapeutico.

30 ottobre 2018 ore 14.15 – 15.15 Erika Maria Grossrubatscher
Sindrome del carcinoide: Terapie standard e terapie emergenti

In occasione di questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center intitolato “Sindrome del carcinoide: Terapie standard e terapie emergenti”  Erika Maria Grossrubatscher presenterà le nuove acquisizioni in tema di terapie  per la Sindrome del Carcinoide.

16 ottobre 2018 ore 14.15 – 15.15 Carlo La Vecchia
Dieta mediterranea e tumori

La conoscenza del ruolo favorevole della dieta mediterranea nella prevenzione di patologie oncologiche e cardiovascolari è parte del patrimonio culturale della nostra società. La documentazione scientifica di questo effetto favorevole è del tutto recente ed è stata dimostrata in studi sia epidemiologici sia prospettici comparativi. In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Carlo La Vecchia tratterà il tema “Dieta mediterranea e tumori”. Il Prof. Carlo La Vecchia è fra i ricercatori medici più citati nel mondo.

9 Ottobre 2018 ore 13.30 – 18.30 (AUTORI VARI)
Seconda Sessione - Immuno-Oncologia: il panorama attuale e le sfide cliniche presenti e future

ISCRIZIONE: www.prex.it/ecm/234929

Seconda Sessione: "Il Panorama Clinico e le Sfide Terapeutiche"

Il sistema immunitario svolge un ruolo importante nel riconoscere ed eliminare le cellule tumorali. Tuttavia, nei pazienti affetti da neoplasia le cellule tumorali sfuggono a questo controllo. L’immunoterapia dei tumori funziona attraverso la riattivazione delle cellule del sistema immunitario di modo che queste possano riconoscere le cellule tumorali come neoplastiche ed eliminarle. Un campo dell’oncologia medica in grande espansione prevede l’utilizzo di anticorpi monoclonali inibitori del checkpoint immunitario che evitano che l’interazione fra molecole come PD-1 e PD-L1 blocchi i linfociti T in grado di attaccare ed eliminare le cellule del tumore. L’utilizzo di questi farmaci sta cambiando la storia naturale di molti tumori solidi, tuttavia diverse sfide si sono profilate per gli oncologi medici e gli scienziati che si occupano di ricerca sul cancro. Queste sfide riguardano: la comprensione dei meccanismi che stanno alla base della differente efficacia di questi farmaci nei diversi tumori e, nello stesso tumore, fra differenti pazienti; la misurazione più ottimale della risposta terapeutica; la gestione più appropriata degli effetti collaterali immuno-mediati e la comprensione esatta dei meccanismi che ne sono alla base.

In questo congresso oncologi medici e scienziati dediti alla ricerca traslazionale nel campo dell’immunoterapia dei tumori presenteranno lo stato dell’arte per i diversi istotipi di tumori solidi nei quali l’utilizzo dei farmaci inibitori del checkpoint terapeutico rappresenta uno standard clinico e si confronteranno sulle sfide emergenti  nel campo dell’immunoterapia dei tumori.

2 Ottobre 2018 ore 13.30 – 18.30 (AUTORI VARI)
Prima Sessione - Immuno-Oncologia: il panorama attuale e le sfide cliniche presenti e future

ISCRIZIONE: www.prex.it/ecm/234929

Prima Sessione: "Il Panorama Clinico e le Sfide Terapeutiche"

Il sistema immunitario svolge un ruolo importante nel riconoscere ed eliminare le cellule tumorali. Tuttavia, nei pazienti affetti da neoplasia le cellule tumorali sfuggono a questo controllo. L’immunoterapia dei tumori funziona attraverso la riattivazione delle cellule del sistema immunitario di modo che queste possano riconoscere le cellule tumorali come neoplastiche ed eliminarle. Un campo dell’oncologia medica in grande espansione prevede l’utilizzo di anticorpi monoclonali inibitori del checkpoint immunitario che evitano che l’interazione fra molecole come PD-1 e PD-L1 blocchi i linfociti T in grado di attaccare ed eliminare le cellule del tumore. L’utilizzo di questi farmaci sta cambiando la storia naturale di molti tumori solidi, tuttavia diverse sfide si sono profilate per gli oncologi medici e gli scienziati che si occupano di ricerca sul cancro. Queste sfide riguardano: la comprensione dei meccanismi che stanno alla base della differente efficacia di questi farmaci nei diversi tumori e, nello stesso tumore, fra differenti pazienti; la misurazione più ottimale della risposta terapeutica; la gestione più appropriata degli effetti collaterali immuno-mediati e la comprensione esatta dei meccanismi che ne sono alla base.

In questo congresso oncologi medici e scienziati dediti alla ricerca traslazionale nel campo dell’immunoterapia dei tumori presenteranno lo stato dell’arte per i diversi istotipi di tumori solidi nei quali l’utilizzo dei farmaci inibitori del checkpoint terapeutico rappresenta uno standard clinico e si confronteranno sulle sfide emergenti  nel campo dell’immunoterapia dei tumori.

25 settembre 2018 ore 13.30 – 19.30 (AUTORI VARI)
Il valore del tempo in oncologia: nuove opzioni nel trattamento del tumore colorettale nelle linee avanzate

Negli ultimi anni il trattamento del carcinoma colorettale metastatico si è giovato della introduzione di nuove opzioni terapeutiche. Se da un lato ciò ha permesso di prolungare l’aspettativa di vita dei pazienti con diagnosi di carcinoma colorettale metastatico oltre i 30 mesi, allo stesso tempo lo scenario si è arricchito di criticità soprattutto nella definizione degli obiettivi del trattamento oltre la seconda linea.

Una adeguata strategia terapeutica, basata sulla caratterizzazione biomolecolare, costituisce un momento essenziale al momento della tipizzazione del paziente nelle linee precoci di terapia. E’ altresì evidente che nel setting della terza linea sia essenziale disporre di farmaci, che oltre ad offrire una valida efficacia possano garantire un mantenimento del Performance Status dei pazienti ed avere un buon profilo di tossicità.

La trifluridina/tipiracil rappresenta una molecola che risponde, in tal senso, alle esigenze dei clinici e a quelle del paziente. Gli studi registrativi e le esperienze in real life dimostrano infatti come tale molecola, caratterizzata oltretutto da un meccanismo d’azione innovativo, sia in grado di offrire ai pazienti affetti da cancro colorettale in terza linea una valida opzione terapeutica in termini di OS e di PFS. E’ essenziale sottolineare come tali benefici siano però associati ad un mantenimento del Performance Status e ad un profilo di tossicità gestibile.

La trifluridina/tipiracil rappresenta una nuova opzione terapeutica nel trattamento dei pazienti affetti da cancro colorettale.

Il confronto diretto con gli esperti consentirà ai partecipanti di poter meglio comprendere il meccanismo di azione di trifluridina/tipiracil, il posizionamento nel continuum of care del paziente affetto da cancro colorettale non trascurando la valutazione delle tossicità e in ultimo, ma non meno rilevanti, gli aspetti di farmacoeconomia correlati all’utilizzo di trifluridina/tipiracil nell’ottica di una sostenibilità dei costi a carico del SSN.

11 settembre 2018 ore 14.15 – 15.15 Relatori: Paolo Bidoli e Marina Garassino, Moderatore: Francesco Grossi
Tumori del polmone ALK+. Le sequenze terapeutiche nel 2018: opinioni a confronto

La terapia oncologica molecolare ha avuto una svolta sostanziale grazie allo sviluppo di nuovi farmaci utili per la terapia di tumori del polmone con caratteristiche molecolari peculiari come le traslocazioni di ALK. La disponibilità di diversi farmaci anti-ALK impone una capacità di discernimento e utilizzo dei dati derivati dalle sperimentazioni cliniche che sono l'oggetto del Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center intitolato “Tumori del polmone ALK+. Le sequenze terapeutiche nel 2018: opinioni a confronto”.

3 luglio 2018 ore 14.15 – 15.15 Emanuele Dainese
Parametri morfologici e fenotipici nella diagnosi standardizzata del carcinoma del colon-retto

Il carcinoma del colon-retto è oggi il tumore più frequentemente diagnosticato in Italia e anche fra i tumori più curabili. In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, l'anatomo-patologo Emanuele Dainese tratterà il tema “Parametri morfologici e fenotipici nella diagnosi standardizzata del carcinoma del colon-retto”.

26 giugno 2018 ore 14.00 – 18.30 (AUTORI VARI)
Gemma - Gestione del carcinoma metastatico del colon retto con antiangiogenici

In Europa il carcinoma del colon retto è la seconda forma neoplastica più comune, sia nei maschi che nelle femmine, ed è al secondo posto per mortalità da malattie oncologiche. In Italia è al secondo posto per prevalenza e rappresenta il 13,2% delle patologie oncologiche. La letteratura scientifica e la real life degli antiangiogenetici nel mCRC sono ricche di dati e di esperienze in setting di pazienti tra loro diversi nell’ambito della malattia avanzata. I diversi setting RAS MUT, RAS WT/BRAF MUT impongono padronanza della letteratura ed esperienza consolidata del management del paziente e della strategia terapeutica più appropriata. Sulla base della complessità del carcinoma del colon retto in fase metastatica e della sua gestione, oltre che della diversità e numerosità dei farmaci disponibili, emerge la necessità, da parte dei clinici che se ne occupano, di confrontarsi e di approfondire le conoscenze che derivano dai dati di letteratura attraverso l’esperienza real life. Per questi motivi l’attività scientifico educazionale, rivolta agli oncologi italiani esperti di carcinoma del colon retto, che permette di condividere le esperienze cliniche dei centri sul territorio, costituisce un’opportunità per arrivare a sempre più appropriati processi gestionali nel management del carcinoma del colon retto, anche attraverso un’adeguata adozione degli antiangiogenetici. L’obiettivo educazionale sarà di elevare lo standard del management clinico del carcinoma del colon retto in fase metastatica sulla base delle esperienze locali. La condivisione delle esperienze territoriali costituirà lo strumento fondamentale per delineare la più appropriata gestione di ogni paziente in ogni realtà territoriale. Progetto di aggiornamento e approfondimento scientifico sui nuovi scenari nell’approccio terapeutico al carcinoma del colon retto in fase metastatica , alla luce dei risultati della letteratura, con un focus sugli antiangiogenetici e sull’esperienza real life dei centri sul territorio.

INFORMAZIONI DI CONTATTO - registrazione

Editree S.r.l.
Corso Milano, 46 Monza 
Tel. 039.3900728 - Fax 039.2316261 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 
14 Giugno 2018 ore 13.30 - 19.00 (AUTORI VARI)
Trattamento del mCRPC con targeted alpha therapy (Prostata)

Negli ultimi anni la strategia di cura del tumore della prostata resistente alla castrazione si è arricchita di nuovi opzioni terapeutiche che hanno modificato la storia naturale della malattia.
La Targeted Alpha Therapy è in grado di colpire in maniera efficace e selettiva le metastasi ossee, sede elettiva di diffusione della neoplasia prostatica.
Tale approccio terapeutico ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza dei pazienti e di ridurre il rischio di eventi scheletrici, sintomatici e non, con un favorevole profilo di tollerabilità.
Il convegno vuole essere occasione di un confronto multidisciplinare tra le varie figure professionali impegnate nella cura del tumore della prostata resistente alla castrazione e nella gestione della Targeted Alpha Therapy.

www.prex.it/ecm/227363

 

12 giugno 2018 ore 14.15 – 15.15 Enzo Medico
Il Pathway di NEDD8 come nuovo possibile bersaglio di terapia farmacologica in tumori solidi

La ricerca di nuovi e migliori bersagli terapeutici per la terapia dei tumori è l'obiettivo di lavoro collaborativo fra l'Università di Torino cui appartiene il Prof. Enzo Medico e il Niguarda Cancer Center. In questo Seminario del Martedì, Enzo Medico ci presenterà pertanto il pathway di NEDD8 come nuovo possibile bersaglio di terapia farmacologica in tumori solidi “big killers”.

22 maggio 2018 ore 14.15 – 15.15 Marco Boniardi, Cesare Cozzi, Roberto Sara
Chirurgia dei tumori della tiroide: quali novità?

In occasione di questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center intitolato “Chirurgia dei tumori della tiroide: quali novità?” Marco Boniardi, Cesare Cozzi e Roberto Sara presenteranno le nuove acquisizioni in tema di terapie dei tumori della tiroide.

8 maggio 2018 ore 14.15 – 15.15 Barbara Orlandini Bertarini
Ruolo della radioterapia nei tumori del polmone ad estensione oligometastatica

L'armamentario terapeutico delle cure oncologiche è andato vieppiù ampliandosi nel corso dell'ultimo decennio. In particolare, la radioterapia ha usufruito di grandi avanzamenti tecnologici.In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Barbara Orlandini Bertarini ci parlerà del ruolo della radioterapia nei tumori del polmone ad estensione oligometastatica.

17 aprile 2018 ore 14.15 – 15.15 Ugo Cavallari
Implicazioni cliniche delle alterazioni genetiche ereditarie a rischio di tumore

La definizione del genoma umano ha consentito di individuare geni che, quando alterati, predispongono le persone ad un rischio molto elevato di sviluppare uno o più tumori. Talora in questi soggetti sono indicate terapie oncologiche precauzionali pur in assenza del tumore. In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Ugo Cavallari ci parlerà delle implicazioni cliniche delle alterazioni genetiche ereditarie a rischio di tumore.

10 aprile 2018 ore 14.15 – 15.15 Silvia Giordano
Modelli sperimentali per terapie innovative del carcinoma gastrico

L'utilizzo di modelli sperimentali preclinici in vitro e in vivo ha già consentito lo sviluppo di nuove terapie di precisione per i tumori metastatci del colon-retto. Se ciò sarà possibile anche per i tumori dello stomaco è l'obiettivo delle ricerche coordinate da Silvia Giordano dell'Università di Torino la quale terrà il Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center sul tema dei modelli sperimentali per terapie innovative del carcinoma gastrico.

27 marzo 2018 ore 14.15 – 15.15 Fedro Peccatori
Fertilità nelle persone con tumore al seno

Le guarigioni dopo terapie oncologiche sono sempre più frequenti. Tuttavia le sequele delle terapie oncologiche rappresentano talora un ostacolo totale o parziale alla riproduzione sia per l'uomo che per la donna. In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Fedro Peccatori tratterà il tema della fertilità nelle persone con tumore al seno.

13 marzo 2018 ore 14.15 – 15.15 Leonardo Molino
Avanzamenti di immunoterapia oncologica in ambito genito-urinario

L'immunoterapia dei tumori è una risorsa terapeutica che si embrica con la chirurgia, la radioterapia e le altre terapie oncologiche nel continuum di cure dell'ammalato di tumore. In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Leonardo Molino illustrerà gli avanzamenti di immunoterapia oncologica nell'ambito dei tumori dell'apparato genito-urinario. 

27 febbraio 2018 ore 14.15 – 15.15 Maria Rescigno
Microbioma nel contesto clinico del carcinoma del colon-retto

Fra i fattori ambientali che influenzano la patogenesi dei tumori intestinali, il microbioma è certamente di vivissimo interesse non solo a fine conoscitivo ma anche per le potenziali opportunità di manipolazione a fine terapeutico o di prevenzione.  In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Maria Rescigno illustrerà il microbioma nel contesto clinico del carcinoma del colon-retto.

20 febbraio 2018 ore 14.15 – 15.15 Valentina Dragone
Farmaci inibitori delle cicline nel carcinoma mammario ormonoresponsivo HER2 negativo

L'oncologia medica ha ampliato negli ultimi anni l'armamentario terapeutico per le diverse patologie oncologiche offrendo maggiori opportunità di cura. In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Valentina Dragone presenterà gli avanzamenti significativi della terapia medica oncologica con gli inibitori delle cicline nel carcinoma mammario.

13 febbraio 2018 ore 14.15 – 15.30 Valerio Girardi, Ugo Cavallari, Barbara Banzatti, Greta Chiara Pagani
Mastectomia profilattica

Nell'ambito delle scelte terapeutiche in oncologia, la mastectomia profilattica sta impegnando sempre più gli operatori sanitari.  In questo Seminario del Martedì, il chirurgo senologo e plastico, il genetista e lo psicologo del Niguarda Cancer Center presenteranno le problematiche riguardanti questo tipo di trattamento.

6 febbraio 2018 ore 14.15 – 15.15 Giovanna Beretta
Il Linfedema

Nell'ambito dei trattamenti oncologici, il linfedema rappresenta una sequela di rilevante importanza per il potenziale impatto invalidante sulla qualità di vita del paziente.In questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center, Giovanna Beretta  presenterà gli avanzamenti più recenti sulla gestione e sulla terapia di questa complicanza clinica.

30 gennaio 2018 ore 14.15 – 15.15 Salvatore Artale
Alimentazione del paziente oncologico: Visione del clinico delle linee guida ESPEN e delle raccomandazioni WCRF

L'alimentazione e la nutrizione rappresentano elementi cruciali nella gestione delle malattie oncologiche. Inoltre, l'impatto psicologico e soggettivo nella interpretazione dei dati scientifici comunicati dai media, impone una conoscenza meticolosa anche della visione del clinico oncologo e delle linee guida della Società Scientifiche principali per il paziente oncologico. Sarà questo il tema trattato da Salvatore Artale in occasione di questo Seminario del Martedì del Niguarda Cancer Center. 

Vedi i seminari del 2017                                                                                         Vedi i seminari del 2019

 

Dona il tuo ‪#‎5xmille‬ a ‪#‎FondazioneOncologiaNiguarda‬ Onlus dell'Ospedale Niguarda di Milano per ricerca, borse di studio e accoglienza. 

CF 97030760157 NON COSTA NULLA!
Clicca QUI per le istruzioni.

I ricercatori si raccontano

Il Notiziario

Il Notiziario

Scarica il notiziario della Fondazione Oncologia Niguarda Onlus

Iniziative

Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.